Pubblicato il: 31 Ott 2019

Intelligenza artificiale per una valutazione oggettiva della psoriasi

Uno studio condotto presso l’Ospedale Universitario di Zurigo in collaborazione con la Lucerne University of Applied Sciences and Arts ha valutato l’accuratezza e l’applicabilità di un sistema di misurazione oggettiva della psoriasi basato su un algoritmo ad apprendimento automatico.

Gli autori hanno selezionato 259 fotografie standardizzate di pazienti caucasici affetti da psoriasi: 203 fotografie, in cui le lesioni psoriasiche erano state precedentemente classificate, sono state utilizzate per costruire e validare l’algoritmo, che è stato poi testato sulle rimanenti 56 fotografie, confrontando le risposte della macchina con le stime di dermatologi esperti.

L’algoritmo ad apprendimento automatico ha mostrato un’accuratezza del 90% nel 77% delle immagini analizzate, con una differenza media di circa l’8,1% nella stima dell’area della lesione rispetto a quella ottenuta dai dermatologi.

Secondo gli autori questo nuova tecnologia potrebbe essere sfruttata come alternativa alla valutazione soggettiva dei medici tramite indice PASI o BSA, dato che rappresenta un sistema più oggettivo sia per la scelta del trattamento che per monitorare l’efficacia terapeutica nelle sperimentazioni cliniche.


Fonte : Meienberger N, Anzengruber F, Amruthalingam L, et al. Observer-independent assessment of psoriasis affected area using machine learning. J Eur Acad Dermatol Venereol. 2019 Oct 8. doi: 10.1111/jdv.16002. [Epub ahead of print]


Lascia un commento