Highlights 1 agosto 2022

La terapia aggiuntiva in pazienti anziani con crisi focali: lo studio BRIVAFIRST

La gestione di pazienti anziani sta diventando sempre più la pratica quotidiana dello specialista epilettologo, fondamentalmente per due diversi fattori. Il primo è che i maggiori picchi nell’incidenza dell’epilessia si riscontrano nella fascia di età compresa tra 65 e 69 anni (85,9 casi per 100.000) e nella popolazione over 85 (135,4 casi per 100.000). Il secondo fattore è il progressivo invecchiamento della popolazione.

Il fenomeno dovrebbe essere considerato attentamente, poiché gli anziani con epilessia rappresentano un gruppo clinico più vulnerabile rispetto ai pazienti più giovani: è infatti caratterizzato da cambiamenti fisiologici associati all’invecchiamento, come la diminuzione dell’escrezione renale e della funzione epatica. Inoltre, nei pazienti anziani si evidenziano cambiamenti legati all’età nella densità e nella sensibilità dei recettori, elevati tassi di comorbilità, specie di malattie cardiovascolari, ed elevata frequenza di politerapie.

Commenti


Empty

Lascia un commento:

Altri articoli su argomenti simili

Non ci sono post correlati

Clinical Network è un sito del network XGATE

XGate è un sistema di registrazione centralizzato che permette di accedere con le stesse credenziali (Email e password) a tutti i siti e app realizzati da Axenso